Finanziamenti – Agevolazioni

Siamo operativi in tutta Italia

Legge di bilancio 2022: cuneo fiscale, tasse, pensioni, bonus. Ultime news


legge di bilancio 2022

Prestiti e agevolazioni per le imprese

Siamo operativi in tutta Italia

Dopo il varo del Decreto fiscale il governo è al lavoro sul cantiere Legge di bilancio 2022: perno cruciale saranno il capitolo fiscale, le famiglie e il lavoro. Ma ci sarà anche spazio per ambiente e sostenibilità, istruzione e la revisione del sistema pensioni. E proprio il Consiglio dei ministri riunitosi martedì 19 ottobre ha dato il suo ok al Documento programmatico di bilancio, cornice di riferimento della prossima Manovra, che dovrebbe valere sui 23 miliardi di euro, un terzo dei quali – circa 8 miliardi – destinati al taglio delle tasse. Il documento ha preso ora il volo verso Bruxelles.

Sarebbe confermato lo stanziamento di risorse pari all’1,2% di Pil e il valore si aggirerà intorno ai 23 miliardi. Di questi almeno 8 miliardi saranno stanziati per tagliare le tasse.

Sul nodo pensioni in realtà manca ancora l’accordo tra le forze. Sul tavolo c’è infatti la proposta di una fase transitoria di due anni per il superamento di quota 100, con “quota 102”. Idea perà a cui la Lega è contraria. Questo quanto richiesto dal leader Matteo Salvini: “Meno tasse sul lavoro, con un taglio del cuneo fiscale di almeno 7 miliardi, nessun ritorno alla Fornero e attenzione a lavoratori precoci e lavori usuranti, stretta sui furbetti del reddito di cittadinanza, più soldi per le indennità dei sindaci: la Lega al governo è una garanzia per famiglie, lavoratori e imprese”.

Il testo approvato segna l’inizio di una settimana di trattative per definire i contenuti della legge di bilancio. Si prevede infatti un altro Consiglio che dovrà poi discutere in concreto i contenuti dettagliati dalla Manovra 2022.

Prestiti e agevolazioni per le imprese

Siamo operativi in tutta Italia

Dovrebbe arrivare nel prossimo Consiglio dei ministri della prossima settimana un decreto-legge contenente varie norme propedeutiche alla realizzazione del PNRR.

Pensioni, riforma degli ammortizzatori sociali, revisione dei bonus e dei criteri del reddito di cittadinanza, le modalità del taglio del cuneo fiscale, sono i temi principali che dividono le delegazioni al governo. E la Lega già mette a verbale la sua “riserva politica” sulla proposta del ministro Daniele Franco di un’uscita da quota 100 in due step, con quota 102 nel 2022 e quota 104 nel 2023.

Cosa contiene la Legge di bilancio 2022

La manovra di bilancio firmata esecutivo Draghi, come specificato nella nota di Palazzo Chigi, ha l’obiettivo di sostenere l’economia nella fase di uscita dalla pandemia e rafforzare il tasso di crescita nel medio termine. Si mira inoltre a ridurre il carico fiscale per famiglie e imprese. Tra i principali interventi a supporto di questi obiettivi citiamo:

  • Riforma del fisco: si prevede un primo intervento di riduzione degli oneri fiscali; il rinvio al 2023 della plastic tax e della sugar tax; il taglio dal 22% al 10% dell’Iva su prodotti assorbenti per l’igiene femminile. Si stanziano risorse per contenere gli oneri energetici nel 2022.
  • Politiche sociali e per la famiglia: Il livello di spesa del Reddito di cittadinanza viene allineato a quello dell’anno 2021, introducendo correttivi alle modalità di corresponsione e rafforzando i controlli. Vengono previsti interventi in materia pensionistica, per assicurare un graduale ed equilibrato passaggio verso il regime ordinario, e si dà attuazione alla riforma degli ammortizzatori sociali. Il congedo di paternità di 10 giorni viene reso strutturale.
  • Investimenti privati e imprese: sono prorogate e rimodulate le misure di transizione 4.0 e quelle relative agli incentivi per gli investimenti immobiliari privati. Vengono rifinanziati il Fondo di Garanzia Pmi, la cosiddetta ‘Nuova Sabatini’ e le misure per l’internazionalizzazione delle imprese.
  • Investimenti pubblici: vengono previsti stanziamenti aggiuntivi per le amministrazioni centrali e locali dal 2022 al 2036; viene aumentata la dotazione del Fondo di Sviluppo e Coesione per il periodo 2022-2030; vengono stanziate risorse per il Giubileo di Roma e per le Olimpiadi di Milano-Cortina.
  • Sanità: il Fondo Sanitario Nazionale viene incrementato, rispetto al 2021, di 2 miliardi in ciascun anno fino al 2024. Nuove risorse sono destinate al fondo per i farmaci innovativi e alla spesa per i vaccini e farmaci per arginare la pandemia COVID-19.
  • Enti locali: viene incrementato il Fondo per il Trasporto Pubblico Locale e vengono stanziate risorse aggiuntive per gli enti locali per garantire i livelli essenziali a regime per asili nido e per la manutenzione della viabilità provinciale.

Legge di bilancio 2022: taglio del cuneo fiscale sul lavoro

Tra le prime mosse dell’esecutivo per il provvedimento finanziario del prossimo anno si prevede un’ulteriore riduzione del cuneo fiscale, dopo l’introduzione del trattamento integrativo di 100 euro mensili a partire dal 1° luglio 2020 per i redditi non superiori a 28 mila euro.

Non sarà probabilmente una espressa misura inserita che porterà al taglio del cuneo, ma verrà forse istituito un fondo ad hoc, con successive misure di attuazione, come ad esempio decreti. Proprio come era stato fatto ad esempio con reddito di cittadinanza e quota 100, la cui attuazione aveva preso il via grazie al decreto dedicato.

Bonus e agevolazioni

Siamo operativi in tutta Italia

Per cuneo fiscale si intende la somma di:

  • Imposte (dirette e indirette), in particolare IRPEF ed IRAP;
  • Contributi previdenziali;

a carico di azienda e dipendente, rispetto al costo del lavoro.

Alcune delle proposte più accreditate vedono l’abolizione del contributo “Cassa Unica assegni familiari” che viene sostenuto dai datori di lavoro, e la decontribuzione a favore del secondo percettore di reddito nelle famiglie (incentivando così il lavoro femminile).

Legge di bilancio 2022: riforma delle pensioni

Altro nodo cruciale su cui manca ancora un accordo tra le forze è quello delle pensioni. A fine 2021 scade infatti Quota 100: verrà prorogata? Superata? Come? La proposta del ministro Daniele Franco è di un’uscita da quota 100 in due step, con quota 102 nel 2022 e quota 104 nel 2023. La lega non ne vuole sapere di abdicare a Quota 100. Tutto viene rimandato al prossimo consiglio dei definizione dettagliata dello schema della Legge di bilancio.

Legge di bilancio 2022: assegno unico e nidi

Dalla Nota di Aggiornamento si evince anche il riordino delle misure economiche di sostegno alle famiglie con figli, attraverso l’introduzione dell’Assegno unico: la fase successiva dell’attuale assegno temporaneo valido fino a dicembre 2021.

Dal documento emerge infatti che nelle prossime Manovre di bilancio ci sarà spazio, oltre che per una “riforma degli ammortizzatori sociali e un primo stadio della riforma fiscale”, anche per l’assegno unico il quale “verrà messo a regime”.

E dal comunicato stampa di Palzzo Chigi sui contenuti del documento programmatico di bilancio si evince infatti che nella prossima Manovra “si dà attuazione alla riforma degli ammortizzatori sociali”.

Tra i punti principali della NADEF rientrano anche gli asili nido. In particolare, l’obiettivo del Governo è “assicurare che almeno il 33 per cento della popolazione di bambini residenti ricompresi nella fascia di età da tre a 36 mesi possa usufruire nel 2026 del servizio su base locale”.

Manovra di bilancio 2022: 10 giorni di congedo paternità

La prossima manovra renderà strutturale il congedo di paternità di 10 giorni. Il periodo in questione è via via aumentato nell’arco delle varie manovre finanziarie da 5 a 7 a 10. Ora questo ammontare di giornate diventa strutturale.

Legge di bilancio 2022: riduzione aliquote irpef

Grazie alla delega fiscale sarà ritoccata l’IRPEF attenuando il salto dallo scaglione con aliquota al 27% a quello tassato al 38%. In questo modo viene alleggerita la tassazione per i redditi compresi tra 28.000 e 55.000 euro.

Mutui per non bancabili anche per liquidità

Siamo operativi in tutta Italia

Legge di bilancio 2022: fondo di garanzia Pmi

Vengono rifinanziati il Fondo di Garanzia Pmi, la cosiddetta ‘Nuova Sabatini’ e le misure per l’internazionalizzazione delle imprese.

Legge di bilancio 2022: eliminazione dell’IRAP

Di questo si era già parlato nel decreto fiscale approvato, ma la misura concreta è stata rimandata nelle legge di bilancio in modo più strutturale. L’addio all’Irap è previsto dal Governo come «superamento progressivo» nella delega fiscale.

> Decreto fiscale: riscossione cartelle, cassa Covid, Rdc. Le misure <

Legge di bilancio: bonus casa 2022

Tra le carte sul tavolo del governo per la prossima Manovra c’è la proroga per il 2022 delle bonus edilizi e del Superbonus 110% anche per il 2023.

Sarebbero confermati il credito d’imposta al 50% e quello al 65%. Grande escluso invece sarà il bonus facciate con il credito al 90% sul rifacimento delle facciate degli edifici.

Legge di bilancio 2022: proroga Nuova Sabatini

Lo scopo di questo punto è coprire con le risorse queste misure per tutto il 2022 e per parte (almeno) del 2023 così da dare più fiducia alle imprese

Legge di bilancio 2022: proroga ecobonus auto

Per quanto riguarda il rifinanziamento del Fondo automotive e quindi l’ecobonus auto, è già stato scritto nel Decreto fiscale collegato alla legge di bilancio. Dovrebbe quindi essere scontato

Legge di bilancio 2022: Reddito di cittadinanza

Anche qui, è ormai scontato che sarà ancora rifinanziato il Reddito di cittadinanza, misura di welfare e di lotta alla disoccupazione. Il reddito di cittadinanza non sarà cancellato, anzi: verrà rifinanziato, probabilmente con più soldi, ma verranno resi più stringenti i controlli.

Si parla infatti di una eventuale modifica per scongiurare le mosse dei tanti furbetti, che percepiscono il reddito indebitamente e rifiutando proposte di lavoro.

Legge di bilancio 2022: Iva su assorbenti donne

La prossima Manova inserirà anche il taglio dal 22% al 10% dell’Iva su prodotti assorbenti per l’igiene femminile.

Legge di bilancio 2022: bonus tv e decoder

Vengono anche rifinanziati i bonus Tv e decoder. Previsti:

Mutui per non bancabili anche per liquidità

Siamo operativi in tutta Italia

  • l’erogazione del bonus fino a 100 euro per rottamare il vecchio televisore, senza limiti Isee,
  • 30 euro per i decoder ma per chi ha un Isee sotto i 20mila.

Legge di bilancio: taglio bollette energia

I prezzi dell’energia non scenderanno per ora, dopo il balzo del 1° ottobre. Anzi, le incertezze e oscillazioni potrebbero portare a ulteriori aumenti per questo inverno. Ecco perchè nella prossima Manovra di bilancio è previsto uno stanziamento di un miliardo per il taglio delle bollette energetiche, e le risorse dovrebbero confluire in un apposito fondo che sarà creato con la manovra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Source

“https://www.leggioggi.it/2021/10/20/legge-di-bilancio-2022-cuneo-fiscale-pensioni-bonus-prime-news/”
Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

Dilazione pagamenti e agevolazioni fiscali

Siamo operativi in tutta Italia

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: